La natura e i parchi

Tra le aspre vette rocciose dell'Appennino e la lunga linea dorata della costa, la natura dell'Abruzzo forma un quadro di eccezionale varietà.

Ai classici paesaggi calcarei della montagna, si affiancano i dolci profili e i calanchi dei colli. Anche la costa bassa e sabbiosa nella sua metà settentrionale, si alza a sud di Pescara nelle scogliere di Ortona, San Vito Chietino, Vasto.

Non si tratta di un paesaggio privo di vita. Flora e fauna popolano questo paesaggio nelle più variegate specie. In Abruzzo la natura è protetta. Allo storico Parco Nazionale d'Abruzzo, avviato tra il 1922 ed il 1923 e diventato il simbolo della tutela ambientale nell'Appennino, si sono affiancati negli ultimi decenni altri due parchi nazionali (Gran Sasso-Monti della Laga e Maiella), il Parco Regionale Sirente-Velino e una fitta rete di Riserve Naturali.